Sapori di Cagliari, sapori di Sardegna: i piatti unici

Sapori di Cagliari, sapori di Sardegna: i piatti unici della cucina sarda

Tra i piatti unici che fanno parte della cucina sarda tradizionale, il più diffuso e conosciuto è probabilmente "sa panada". Si tratta di una sorta di torta salata, costituita da una sorta di "pentola" di pasta a base di semola, strutto e acqua che contiene un ricco ripieno a base di carne (solitamente agnello o capretto) oppure anguille, insieme a pomodori secchi, piselli, carciofi, patate e che viene quindi chiusa con un coperchio di pasta saldato con la caratteristica forma a coroncina.

Le origini della panada si perdono nella notte dei tempi (alcuni le fanno risalire addirittura all'epoca nuragica!) e la sua tradizione si è sviluppata particolarmente in due centri dell'isola: Assemini, cittadina dell'hinterland di Cagliari, e Oschiri, in Gallura. La panada asseminese più tipica è quella con le anguille, ma sono tradizionali anche quelle a base di carne e verdure, mentre a Oschiri vengono preparate le caratteristiche piccole panadine ripiene di carne.

Altro piatto unico ricco e gustosissimo è il Pilao di Calasetta, zuppa a base di fregola e aragosta (talvolta sostituita da gamberoni). Rimanendo in zona, la farinata o fainè è un classico della cucina carlofortina, vero e proprio street food insieme alle caratteristiche pizze e focacce.

Di origini barbaricine è invece "su pani frattau", piatto "povero" ma ancora oggi molto apprezzato a base di pane carasau bagnato nel brodo di carne e servito con sugo di pomodoro, uova e pecorino grattugiato.