Poetto

Cagliari: quartiere Poetto

Cagliari, quartiere Poetto: il porticciolo di Marina Piccola
Cagliari, quartiere Poetto
Cagliari, quartiere Poetto: stabilimento Il Lido
Panorama sulla spiaggia del Poetto dalla Sella del Diavolo

Il quartiere del Poetto è situato a sud-est del centro di Cagliari, nel tratto occidentale della lingua di terra che separa l'omonima spiaggia dalle Saline e dallo stagno di Molentargius.

In questa zona, prima disabitata e occupata dalle dune del Poetto, è sorto nel secondo dopoguerra un quartiere residenziale costituito prevalentemente da edifici poco elevati e ville unifamiliari. Lo sviluppo del quartiere fu innescato dalla “scoperta”, da parte dei cagliaritani, della  spiaggia del Poetto; con la costruzione della linea tramviaria e dei primi stabilimenti balneari anche la zona alle spalle della spiaggia non sembrò più così lontana e avulsa dalla città. Inizialmente vennero costruite poche ville isolate e alcune strutture di interesse pubblico: ad esempio, in corrispondenza della prima fermata, sorgeva la “Villa del Ragazzo”, una comunità che accoglieva ragazzi in difficoltà. Con l'aumentare della popolazione, che oggi conta 800 abitanti, il quartiere diventò sede di una delle prime scuole situate al di fuori del centro cittadino, l'elementare Ausonia, frequentata dai bambini del Poetto ma anche da quelli dei quartieri limitrofi (La Palma, Quartiere del Sole, San Bartolomeo).

Le ville e le altre costruzioni abitative private che costituiscono il quartiere, da sempre abitato (anche se non esclusivamente) da fasce sociali benestanti, sono state realizzate con cura e gusto anche notevole. In particolare, alcune architetture di via dei Villini e alcune piante ornamentali meritano uno sguardo meno che frettoloso; degne di nota anche le villette a pianta ottagonale che sorgono all'altezza della quarta e quinta fermata.

Una curiosità: nel cuore del relativamente recente quartiere del Poetto c'è un pezzo di autentica storia cagliaritana; nel piazzale della chiesa della Vergine della Salute si trovano infatti alcune parti delle colonne dell'edificio porticato del vecchio Mercato Civico, che sorgeva nel quartiere della Marina e che fu demolito negli anni '50 per essere trasferito nell'attuale sede di San Benedetto.

Per quanto riguarda il tempo libero, il quartiere del Poetto è una location ideale per praticare un po' di sport all'aria aperta: un’isola pedonale va dalla prima fermata fino alla quarta e, unendo anche la passeggiata di Marina Piccola e la pista ciclabile che inizia nei pressi dell'Ospedale Marino, è possibile fare una pedalata, un po' di jogging o semplicemente una passeggiata fuori dal traffico e dai pericoli. Ai margini della zona abitata sorge l'ippodromo di Cagliari, presso cui si tengono gare, passeggiate a cavallo e corsi di equitazione per bambini, principianti, adulti e agonisti.

Ma il quartiere del Poetto non è frequentato solo di giorno. A sera si accendono le luci del luna park del Cavalluccio Marino e delle numerose strutture ricreative e di ristorazione presenti lungo la spiaggia del Poetto. Da aprile a ottobre baretti, ristoranti, pizzerie e discoteche movimentano il quartiere del Poetto e ne fanno il centro di un'intensa “movida” notturna che richiama giovani e meno giovani da Cagliari e da tutto l'hinterland. Fra i migliori baretti sulla spiaggia del Poetto ricordiamo l'Emerson, alla quarta fermata, e il Marlin, poco prima della Bussola, che programma tutta l'estate ogni sera musica dal vivo di ottimo livello (spesso jazz).