Giardini Pubblici di Cagliari

I Giardini Pubblici di Cagliari visti dal Belvedere sul colle di BuoncamminoI Giardini Pubblici, situati ai piedi del versante nord-orientale del colle di Buoncammino che lo sovrasta con i suoi costoni calcarei, sono una piacevolissima oasi verde nel cuore della città di Cagliari, tra i quartieri di Castello, Villanova e La Vega.

E' un parco molto amato dai cagliaritani, che lo frequentano per rilassanti passeggiate o sessioni di jogging, per far giocare i propri bambini all'aria aperta e per godere della bellezza e varietà delle sue piante e del panorama sulla parte orientale della città.

I giardini sono stati realizzati all'inizio dell'800, sotto il regno dei Savoia, nell'area adiacente alla Polveriera dell'Arsenale cittadino. In seguito, nel 1840, il comune di Cagliari li acquisì per offrire alla cittadinanza uno spazio ameno e aperto a tutti.

L'ingresso dei Giardini Pubblici di Cagliari
La Galleria Comunale d'Arte nei Giardini Pubblici di Cagliari
Giardini Pubblici di Cagliari: l'imponente Ficus Magnoloides pluricentenario

L’impianto originale era costituito dal grande viale alberato centrale, la promenade, dal disegno formale dei percorsi nella parte immediatamente esterna alla Polveriera e da un percorso laterale a serpentina. Attualmente è ancora presente una grande passeggiata centrale e un percorso panoramico laterale, insieme a dei percorsi semicircolari nella parte adiacente alla ex Polveriera, ornati da vasche, fontane ed elementi scultorei. L'ingresso principale, sul Largo Dessì, è stato progettato dall'architetto cagliaritano Ubaldo Badas; esistono anche due ingressi secondari: una scalinata verso il viale San Vincenzo e un gradevole e tranquillo percorso che sale tra il verde delle piante rampicanti e il bianco delle rocce calcaree fino al viale Buoncammino.

La bella palazzina neoclassica della ex Polveriera, restaurata e riadattata negli anni '20 del secolo scorso, è ora sede della Galleria Comunale d'Arte.
Negli 11000 metri quadri di verde dei Giardini Pubblici sono presenti notevoli esemplari arborei e arbustivi e una grande varietà di specie botaniche: vi si possono osservare piante appartenenti alla macchia mediterranea (come il leccio, il corbezzolo, il lentisco, l'alloro) ma anche piante esotiche originarie di Paesi lontani ma che ormai fanno parte integrante del paesaggio cagliaritano; tra questi ricordiamo la meravigliosa fioritura violetta delle jacarande, gli imponenti ficus magnoloides ultracentenari, le diverse varietà di palme (palma delle Canarie, washingtonia, le “pseudo-palme” cycas), il pittosporo, le magnolie. Inoltre i giardinieri del parco provvedono a inserire e curare fiori (bellissima la fioritura delle rose in primavera) e piante stagionali sempre diverse.

Dal percorso panoramico laterale e dallo spiazzo davanti all'ingresso principale si gode uno stupendo panorama sulla città di Cagliari e sui suoi dintorni: la vista può spaziare sui quartieri di La Vega, Villanova, San Benedetto, Fonsarda e oltre, verso Pirri, i palazzi del CEP, lo stagno di Molentargius e la spiaggia del Poetto, i monti dei Sette Fratelli, Bonaria, Monte Urpinu e la Sella del Diavolo...

E' possibile fare delle piacevoli soste sulle numerose panchine disseminate nel parco ma anche stendersi sul curatissimo prato all'inglese. C'è anche la possibilità di navigare su internet con il proprio computer portatile, poiché i Giardini Pubblici sono una delle zone di Cagliari dove è stato recentemente attivato il servizio gratuito wi-fi. Un'altra iniziativa interessante, supportata dal Servizio Bibliotecario Civico, è “Il Giardino da Leggere”: nel piazzale antistante la Galleria Comunale d'Arte vengono messi a disposizione del pubblico, liberamente e gratuitamente, dei carrelli con un assortimento di romanzi, saggi, libri per bambini e ragazzi e libri in tema paesaggistico e botanico con particolare riferimento ai giardini, nonché i principali quotidiani sardi e nazionali. I lettori possono usufruire di tavoli e sedie mobili per crearsi il proprio spazio di lettura accanto alle fresche fontane o al verde delle aiuole fiorite; tale servizio è attivo dal lunedì al sabato (martedì escluso) dalle 9:00 alle 16:00, la domenica e i festivi dalle 9:00 alle 13:00.
L'ingresso ai Giardini Pubblici è libero e gratuito tutti i giorni della settimana, negli orari indicati nel portale del comune di Cagliari.

I Giardini Pubblici di Cagliari visti dal Belvedere di Buoncammino; sullo sfondo gli stagni di Molentargius, Monte Urpinu e la Sella del Diavolo